Print
GPX
Add to list
 Share
Hiking Trail

24 RIFUGIO CALVI - Sappada

1 Hiking Trail • Belluno
  • Il rifugio con dietro il gruppo del Chiadenis
    / Il rifugio con dietro il gruppo del Chiadenis
    Photo: @Piller Hoffer Manuel, Alte Dolomiti - Sappada Val Comelico
  • Sappada Dolomiti Outdoor Valley - Dalle Escursioni alle  Vie ferrate
    / Sappada Dolomiti Outdoor Valley - Dalle Escursioni alle Vie ferrate
    Video: Sappada Valle
  • Vista dal parcheggio
    / Vista dal parcheggio
    Photo: © Piller Hoffer Manuel, Piller Hoffer Manuel
  • Il rifugio Calvi
    / Il rifugio Calvi
    Photo: © Piller Hoffer Manuel, Piller Hoffer Manuel
  • Vista dal rifugio Calvi
    / Vista dal rifugio Calvi
    Photo: © Piller Hoffer Manuel, Piller Hoffer Manuel
  • Vista della strada forestale che sale al rifugio
    / Vista della strada forestale che sale al rifugio
    Photo: @Piller Hoffer Manuel, Alte Dolomiti - Sappada Val Comelico
  • Ultime luci della sera
    / Ultime luci della sera
    Photo: Manuel Piller Hoffer, Alte Dolomiti - Sappada Val Comelico
Map / 24 RIFUGIO CALVI - Sappada
1650 1800 1950 2100 2250 m km 0.2 0.4 0.6 0.8 1 1.2 1.4 1.6 1.8

This building, owned by C.A.I. of Sappada, is dedicated to the memory of a heroic patriot from Sappada, Pier Fortunato Calvi. It is the highest shelter in the region and is located in a fantastic position: to the east it is enclosed by the splendid amphitheatres of the Chiadenis and the Pic, to the north by the impressive mass of the Peralba, and in the other direction it overlooks, like an eagle’s nest, the rocky coast running from Lastoni to the distant Rinaldo group.
open
easy
2 km
1:00 h
348 m
19 m
This is perhaps the most satisfying of the classic walks due to the majestic setting in which it is conducted. Trippers enjoy the feeling of being at altitude, aware of the embrace of the crags around them. The route is simple, moderately strenuous but only in the medium-high part, bathed in sunshine, and quite popular.

Author’s recommendation

Da non perdere la visita alle vicine fortificazioni della Prima Guerra Mondiale.

outdooractive.com User
Author
Giovanni Borella
Updated: 2018-03-25

Difficulty
easy
Technique
Stamina
Experience
Landscape
Altitude
2143 m
1807 m
Best time of year
Jan
Feb
Mar
Apr
May
Jun
Jul
Aug
Sep
Oct
Nov
Dec

Safety information

Difficulty: T

Equipment

Anche se l’escursione è semplice (ad esempio un itinerario alla ricerca di funghi) utilizza sempre calzature adeguate con suola scolpita antiscivolo. Inoltre porta sempre con te l’abbigliamento integrativo per un eventuale cambiamento meteo. 

Tips, hints and links

AVVERTENZE

  • Le informazioni sotto riportate non possono essere considerate sostitutive della presenza di una guida alpina professionista
  • La montagna è un ambiente meraviglioso ma non esente da rischi, va quindi avvicinato sempre con la massima prudenza
  • Nelle Avvertenze delle Guide dei Monti d’Italia C.A.I./T.C.I. si legge che la classificazione delle difficoltà “rimane essenzialmente indicativa e va considerata come tale”, trattandosi di un elemento soggettivo. Questo vale anche per gli itinerari proposti nel sito
  • La classificazione delle difficoltà e i tempi di percorrenza vanno riferiti ad un escursionista/alpinista di livello medio riguardo ad allenamento, esperienza, abilità, allenamento 
  • Nell’intraprendere un determinato percorso si valutino bene le difficoltà, le proprie capacità e il proprio grado di allenamento
  • Prima di affrontare un itinerario (che non sia una passeggiata di breve durata) è buona norma: 1) consultare il Dolomiti Meteo dell'Arpav, collegandosi al sito http://www.arpa.veneto.it o chiamando il numero 049 8239399 (Opzione 2). Il bollettino, a differenza dei bollettini meteo nazionali, offre una previsione locale piuttosto affidabile. 2) assumere informazioni presso l’Ufficio Turistico, la locale sezione del C.A.I., le guide alpine, i gestori dei rifugi. Infatti lo stato di percorribilità di un itinerario e il suo livello di difficoltà possono andare incontro a significative variazioni anche in uno spazio di tempo assai limitato a causa di eventi naturali (frane, condizioni meteo sfavorevoli) e/o di situazioni contingenti (deterioramento dei segnavia, delle attrezzature fisse, presenza di nevai residui, ecc.)
  • Il cellulare può offrire un’erronea sensazione di sicurezza, perché si deve tener presente che vi sono zone prive di copertura telefonica
  • Nel malaugurato caso di incidente, malore, impossibilità a proseguire, contattare solo e esclusivamente il SUEM 118

Start

Parcheggio con indicazione "Rifugio Calvi" (1807 m)
Coordinates:
Geographic
46.620082 N 12.716601 E
UTM
33T 325179 5165479

Destination

Rifugio Calvi

Turn-by-turn directions

From Cima Sappada, take the Val Sesis road to the fork for the Calvi shelter (8 km, ample car park). Here, take the white cart track that, in long, regular bends, runs up the slope almost to the abandoned marble quarry. From here, an alternative route to the destination begins, the so-called “lazybones trail”, a more direct track but decidedly more strenuous and difficult in that it climbs the grassy, stony slope in tight zigzags. So it is better to continue along the wide cart track, which is only steep for a stretch of around fifty metres. There’s a short ledge to catch the breath, a few more easy bends and then the shelter.

The descent can follow the same route or along the "lazybones trail".

Getting there

Da Cima Sappada in auto, lasciando quest’ultima nell’ampio parcheggio nei pressi del bivio per le Sorgenti del Piave e affrontando poi una semplice salita di circa un’ora lungo la comoda strada sterrata oppure percorrendo il sentiero attrezzato della Grande Guerra.

Parking

Nell’ampio parcheggio nei pressi del bivio per le Sorgenti del Piave.

Arrival by train, car, foot or bike

Book recommendation by the author

© Tratto dalla Guida "Sappada, dai sentieri alle vette" di Giovanni Borella , edita dalla casa editrice CO.EL.

Giovanni Borella Nato a Belluno, vi ha vissuto sino alle soglie dell'adolescenza. Si è successivamente trasferito a Padova, dove ancora risiede, frequentando la locale Università e conseguendo la laurea in Lettere Antiche che lo ha portato a esercitare l'insegnamento per qualche decennio. Escursionista prima, alpinista poi, ha compiuto numerose ascensioni sia nei più noti gruppi dolomitici sia in particolare sui monti di Sappada, che frequenta da moltissimi anni d'estate e d'inverno e dove ha anche aperto vie nuove e ripetuto altre in solitaria. Ha pubblicato tre guide: "Sui sentieri del sole" ed. Mediterranee 1995 in qualità di coautore, "Sappada, dai sentieri alle vette" editrice Co.El. 2002, "Dolomiti del Comelico" Linteditoriale 2010.

Author’s map recommendations

Carta Topografica Tabacco - Foglio 01 - Scala 1:25000

Community

 Comment
 Current condition
Publish
  Back to edit
Set point on map
(Click on Map)
or
Tip:
The point is movable directly on the map
Delete X
Edit
Cancel X
Edit
Change geometry on map
Videos
*Mandatory field
Publish
Please enter a title.
Please type a description text under "current condition".
Giorgia Badiello
2017-08-23
Reviews
Done at
2016-09-23

show more

No current conditions found in the area.
Status
open
Reviews
Difficulty
easy
Distance
2 km
Duration
1:00 h
Ascent
348 m
Descent
19 m
With refreshment stops Suitable for families and children Nice views Insider tip

Statistics

: hrs.
 km
 m
 m
Highest point
 m
Lowest point
 m
Show elevation profile Hide elevation profile
For changing the range of view, push the arrows together.