Share
Bookmark
Print
GPX
KML
Plan a route here
Embed
Fitness
Long Distance Hiking

14 MONTE HOBERDEIRER - Sappada

Long Distance Hiking · Carnia
Responsible for this content
Alte Dolomiti - Sappada Val Comelico Verified partner 
  • La complessa parete nord del monte Hoberdeirer
    / La complessa parete nord del monte Hoberdeirer
    Photo: Giovanni Borella, Alte Dolomiti - Sappada Val Comelico
  • Il Cadin di Elbel e a sinistra il monte Hoberdeirer. Al centro i campanili di Elbel
    / Il Cadin di Elbel e a sinistra il monte Hoberdeirer. Al centro i campanili di Elbel
    Photo: Giovanni Borella, Alte Dolomiti - Sappada Val Comelico
  • Salendo nel Cadin di Elbel. In alto il cupolone sommitale del monte Hoberdeirer
    / Salendo nel Cadin di Elbel. In alto il cupolone sommitale del monte Hoberdeirer
    Photo: Giovanni Borella, Alte Dolomiti - Sappada Val Comelico
  • La rampa attrezzata a breve distanza dalla vetta
    / La rampa attrezzata a breve distanza dalla vetta
    Photo: Giovanni Borella, Alte Dolomiti - Sappada Val Comelico
  • Gli ultimi metri della cresta sommitale e grande panorama su Sappada e su i monti del versante settentrionale
    / Gli ultimi metri della cresta sommitale e grande panorama su Sappada e su i monti del versante settentrionale
    Photo: Giovanni Borella, Alte Dolomiti - Sappada Val Comelico
  • Suggestivo panorama dalla vetta dell'Hoberdeirer verso Sappada e i monti del versante settentrionale
    / Suggestivo panorama dalla vetta dell'Hoberdeirer verso Sappada e i monti del versante settentrionale
    Photo: Giovanni Borella, Alte Dolomiti - Sappada Val Comelico
  • / Tramonto sul monte Hoberdeirer
    Photo: Davide Borella, Alte Dolomiti - Sappada Val Comelico

Monte Hoberdeirer, which dominates the long valley of the rio Enghe with a complex vertical wall rises between the Cadin di Elbel and the Cadin di Dentro while to the south it is closed off by the peaks of the western group of the Clap (Creton di Clap Piccolo and the pinnacles of Elbel)
difficult
6.8 km
3:45 h
1017 m
89 m
One of the four peaks present in the “Excursions” section, it is within reach of many hikers who have had some experience. Much of the route is not particularly difficult, and only at the end is resistance encountered in the form of a rocky ramp equipped with cables and a summit ridge that is a little exposed. The route is varied, not too strenuous and extremely impressive, taking the walker into a wild and almost intact corner of the mountains with peace, silence and harmony accompanying your steps throughout. On the summit, modest in height but isolated and overlooking the valley of Sappada, remarkable and unexpected views await the excursionist in almost all directions.
outdooractive.com User
Author
Giovanni Borella
Updated: May 14, 2018

Difficulty
difficult
Technique
Stamina
Experience
Landscape
Highest point
2141 m
Lowest point
1194 m
Best time of year
Jan
Feb
Mar
Apr
May
Jun
Jul
Aug
Sep
Oct
Nov
Dec

Safety information

Difficulty: E with a brief section of EE

Tips, hints and links

AVVERTENZE

  • Le informazioni sotto riportate non possono essere considerate sostitutive della presenza di una guida alpina professionista
  • La montagna è un ambiente meraviglioso ma non esente da rischi, va quindi avvicinato sempre con la massima prudenza
  • Nelle Avvertenze delle Guide dei Monti d’Italia C.A.I./T.C.I. si legge che la classificazione delle difficoltà “rimane essenzialmente indicativa e va considerata come tale”, trattandosi di un elemento soggettivo. Questo vale anche per gli itinerari proposti nel sito
  • La classificazione delle difficoltà e i tempi di percorrenza vanno riferiti ad un escursionista/alpinista di livello medio riguardo ad allenamento, esperienza, abilità, allenamento 
  • Nell’intraprendere un determinato percorso si valutino bene le difficoltà, le proprie capacità e il proprio grado di allenamento
  • Prima di affrontare un itinerario (che non sia una passeggiata di breve durata) è buona norma: 1) consultare il Dolomiti Meteo dell'Arpav, collegandosi al sito http://www.arpa.veneto.it o chiamando il numero 049 8239399 (Opzione 2). Il bollettino, a differenza dei bollettini meteo nazionali, offre una previsione locale piuttosto affidabile. 2) assumere informazioni presso l’Ufficio Turistico, la locale sezione del C.A.I., le guide alpine, i gestori dei rifugi. Infatti lo stato di percorribilità di un itinerario e il suo livello di difficoltà possono andare incontro a significative variazioni anche in uno spazio di tempo assai limitato a causa di eventi naturali (frane, condizioni meteo sfavorevoli) e/o di situazioni contingenti (deterioramento dei segnavia, delle attrezzature fisse, presenza di nevai residui, ecc.)
  • Il cellulare può offrire un’erronea sensazione di sicurezza, perché si deve tener presente che vi sono zone prive di copertura telefonica
  • Nel malaugurato caso di incidente, malore, impossibilità a proseguire, contattare solo e esclusivamente il SUEM 118

Start

Sappada borgata Palù (1193 m)
Coordinates:
Geographic
46.558574, 12.674139
UTM
33T 321726 5158739

Destination

Monte Hoberdeirer

Turn-by-turn directions

Follow itinerary n. 3 up to the fork at 1750 m (signed) from where you take the path on the left (east) that enters the charming Cadin di Elbel amidst sparse forest, climbing farther up for a good stretch. From the central basin it then turns definitely north aiming at a broad and steep slope covered with mugo pines. Taking a long diagonal the track reaches the upper sector where, making another traverse slightly uphill just below the looming wall of the domed summit of the mountain, to the base of a rocky ramp where a wire cable assists the climb. We are now within easy reach of the Hoberdeirer saddle (which is on the right) within sight of a new short stepped ramp, characterized by grassy turf and rocks, which seems a continuation of the previous one. A red arrow marked “m. Hoberdeirer” invites you to follow and you soon touch the final crest. From here, turning left along a predominantly detrital and slightly exposed slope the summit is reached.

Return

The return should be made along the route already followed. There is, however, an alternative, recommended even, but only for expert hikers, which is to follow itinerary n. 13 in reverse from close to the Hoberdeirer saddle (we recommend great caution on downhill slope of loose rocks) to the bottom of the Cadin di Dentro, from where, using itinerary n. 12 in the opposite direction you reach Sappada in a time of 3:00 to 3:30.

Arrival by train, car, foot or bike

Book recommendation by the author

© Tratto dalla Guida "Sappada, dai sentieri alle vette" di Giovanni Borella , edita dalla casa editrice CO.EL.

Giovanni Borella Nato a Belluno, vi ha vissuto sino alle soglie dell'adolescenza. Si è successivamente trasferito a Padova, dove ancora risiede, frequentando la locale Università e conseguendo la laurea in Lettere Antiche che lo ha portato a esercitare l'insegnamento per qualche decennio. Escursionista prima, alpinista poi, ha compiuto numerose ascensioni sia nei più noti gruppi dolomitici sia in particolare sui monti di Sappada, che frequenta da moltissimi anni d'estate e d'inverno e dove ha anche aperto vie nuove e ripetuto altre in solitaria. Ha pubblicato tre guide: "Sui sentieri del sole" ed. Mediterranee 1995 in qualità di coautore, "Sappada, dai sentieri alle vette" editrice Co.El. 2002, "Dolomiti del Comelico" Linteditoriale 2010.

Author’s map recommendations

Carta Topografica Tabacco - Foglio 01 - Scala 1:25000


Questions & answers

Pose the first question

You have a question concerning this content? Here is the right place to ask it.


Reviews

Write your first review

Be the first to review and help others.


Photos of others


Difficulty
difficult
Distance
6.8 km
Duration
3:45 h
Ascent
1017 m
Descent
89 m

Statistics

: h
 km
 m
 m
Highest point
 m
Lowest point
 m
Show elevation profile Hide elevation profile
For changing the range of view, push the arrows together.